Un successo senza precedenti per il calendario Down.Verso e Pallacanestro Cantù

Tutti insieme per lasciare il segno

Oltre 2.200 calendari distribuiti, di cui quasi 2.000 a fronte di erogazioni liberali permetteranno di destinare a progetti di autonomia circa 15.000 euro netti. Questi i numeri dello strepitoso successo del progetto “Tutti insieme per lasciare il segno” figlio della collaborazione tra Pallacanestro Cantù e Associazione Down.Verso composta da persone e famiglie con sindrome di Down della nostra provincia e avente sede nella cittadina brianzola.

Una cooperazione intensa e proficua, resa possibile dalla disponibilità dei vertici della società cestistica, che ha visto come elemento concreto la produzione del “Calendario 2013” con protagonisti i celebrati campioni della Pallacanestro Cantù e i ragazzi e bimbi dell’associazione. Ripresi insieme sul campo di gioco in situazioni simpatiche e richiamanti l’azione sportiva, vista come momento di unificazione.

“Davvero un successo insperato – commenta il presidente di Down.Verso Roberto Esposito – reso possibile dal lavoro intenso di molte persone e che ha permesso alla nostra associazione di farsi conoscere sul territorio e in questo modo di essere più vicina e presente per tutte quelle famiglie che dovessero aver bisogno, ora o in futuro, del nostro supporto”.

Oltre il 30% dei calendari è stato distribuito nei banchetti allestiti in occasione di diverse partite della Pallacanestro Cantù (sia al Pala Desio che alla NGC Arena), circa il 10% grazie alla distribuzione resa possibile da molti punti vendita in tutta la provincia, quasi il 40% grazie ai canali diretti delle famiglie di Down.Verso e più del 15% a seguito di una forte azione operata dal team che ha gestito il progetto dall’inizio alla fine: “Persone a cui deve andare tutta la nostra riconoscenza – sottolinea ancora Esposito – perché è grazie al loro entusiasmo ed alle loro capacità se possiamo ora commentare un successo di queste proporzioni”.

Calendario Cantù Down VersoI fondi raccolti dalle donazioni confluite verso l’Associazione Down.Verso saranno destinati ai progetti già attivi nell’ambito associativo, ma soprattutto serviranno per iniziare ad implementare il sogno concreto di un percorso di autonomia per i ragazzi più grandi, secondo linee di azione già sperimentate in maniera pilota in altre zone d’Italia. La prospettiva di intervento di fondo di Down.Verso rimane sempre quella di uno stimolo verso una crescita armonica ed autonoma dei bambini e dei ragazzi e ragazze con sindrome di Down.

“E non si finisce qui – sottolinea Luisa Pavanetto coordinatrice del progetto – perché le forme di collaborazione con la Pallacanestro Cantù continueranno anche in futuro, grazie alla disponibilità fin da subito dimostrata dalla presidente Anna Cremascoli e dall’amministratore delegato Luca Orthmann. Tanto è vero che, anche come collegamento alla Giornata Mondiale sulla Sindrome di Down in programma per il 21 marzo, i ragazzi di Down.Verso saranno ancora protagonisti insieme ai campioni del basket sul campo della NGC Arena in occasione di una prossima partita casalinga della Pallacanestro Cantù”.

Un ulteriore modo per rilanciare le iniziative e i messaggi delle associazioni che in tutta Italia si occupano di questo tema e che, riunite nel coordinamento nazionale CoorDown, anche per quest’anno hanno lanciato una innovativa campagna di comunicazione (dopo quella 2012, pluripremiata a livello internazionale). L’iniziativa denominata #DammiPiùVoce sta coinvolgendo in video diversi personaggi dello spettacolo e dello sport insieme a ragazzi e ragazze con sindrome di Down (anche dell’associazione canturina).

Per celebrare questo momento sul sito di Down.Verso verranno rese disponibili (in bassa risoluzione – www.downverso.it) tutte le immagini che hanno animato e caratterizzato i calendario 2013 “Tutti insieme per lasciare il segno”

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.